Consigli: Muri in pietra ricostruita

I muri in pietra ricostruita si propongono come la soluzione più semplice se si desidera creare delle pareti di questa tipologia.
Sono pietre lavorate spesso industrialmente, per assumere delle forme tutte uguali e quindi montate su pareti che acquistano una forma regolare.
La bontà della pietra ricostruita risiede nella qualità del materiale, perché in commercio si possono reperire pietre di tante fatture diverse.
La pietra ricostruita permette di realizzare muri in pietra che ricalcano le pietre naturali.

Le caratteristiche sono l’impermeabilità, la possibilità di essere pulite con prodotti specifici e di far respirare i muri assicurando al contempo un buon isolamento termico e acustico.

I pannelli in finta pietra per interni
Si tratta della soluzione più economica e versatile, ma sicuramente di quella meno incisiva dal punto di vista estetico. Anche un muro in pietra di questo tipo può regalare un tocco in più all’ambiente, ma il consiglio è di scegliere elementi di ottima fattura, perché altrimenti l’estetica potrebbe risentirne notevolmente.

I Brick o mattoncini
Un’altra tendenza che interessa i muri in pietra interni guarda con piacere alle porzioni di brick o mattoncini, uno stile che ricalca il modello inglese. I brick sono dei piccoli mattoncini di colore rosso vivo, che vengono posati nei muri delle cucine, ma anche dei salotti e dei living.
Questo rivestimento ricorda sia lo stile urban delle città inglesi, ma si avvicina anche al gusto country.
Se assecondato da un arredo di stile industrial, il mattoncino rosso può ispirare ambienti di grande carisma, soprattutto se accompagnato da mobili in legno anticato e da complementi realizzati in metallo brunito o volutamente caratterizzati dall’effetto ‘used‘.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *