Consigli: Tappezzeria – fibre e materiali naturali

Scopriamo ora i tessuti per tappezzeria in fibre e materiali naturali. Oggigiorno si possono realizzare con materiali quali il lino, cotone, juta, sisal, seta – che sono le più diffuse e che si possono realizzare con diversi sistemi. La loro versatilità è altissima, favorita dalla formulazione di materiali che aggiungono all’estetica funzionalità e un’azione protettiva delle pareti.

Nella maggior parte dei casi non sono lavabili, ma risultano piuttosto resistenti. Esistono in commercio anche parati di origine vegetale come caucciù, sughero, pelle, miscele di metalli e fibre di vetro. Se si cerca un motivo a fantasia tridimensionale invece, la scelta ricade sul floccate a rilievo, che è ottenuto grazie alla lavorazione di fibre cortissime di raion incollate al materiale di supporto. Al tatto hanno una consistenza gradevole e vellutata.

Come non parlare poi delle tappezzerie in carta di riso?
Prodotte a mano e composte al 100% con fibre vegetali sono resistenti, flessibili e biodegradabili. Possono essere stampate o decorate con diverse tecniche pittoriche, con colori a olio o acrilici, a pennello o con aerografo. Si possono personalizzare con immagini o disegni propri.

La fibra di vetro è caratterizzata da un’alta resa estetica e da estrema praticità, è un materiale composito formato da un’armatura in tessuto bidirezionale. Può essere stampata ed è in grado di riprodurre cromie ed effetti decorativi più vari.
Ha doti di elevata stabilità, efficienza, leggerezza e grande flessibilità, oltre a una considerevole resistenza meccanica.
Arriva, infatti, anche a rendere più solide le pareti evitando l’eventuale distaccamento di parti di intonaco.
Poiché è idrorepellente e resistente all’umidità, si può applicare anche in prossimità di pareti a contatto con l’acqua, come le zone lavabo e lavello e perfino all’interno dei box doccia. Resistente al calpestio può essere impiegata anche come finitura a pavimento e si può applicare senza dover rimuovere il rivestimento già esistente.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *