51fifteen_6

51Fifteen

Un ristorante-bar dai toni luminosi e dai materiali preziosi.
Marmo, velluto, carta da parati tridimensionali e decorazioni in 3D vi faranno innamorare di questo locale.
Fin da subito si avverte il senso di ordine geometrico che sembra regnare in tutto il locale. Basta osservare il dettaglio in marmo nella pavimentazione che conduce come se fosse una passarella in tutte le zone principali del ristorante. Ovviamente la pavimentazione è stata completata da un parquet dal colore tenue che riesce a inglobarsi perfettamente con i colori circostanti.

L'altro elemento decorativo degno di nota in questo locale è il rivestimento parziale in 3D delle pareti, anch'esse richiamano l'elemento geometrico che si avverte in tutto il ristorante espandendosi addirittura fino al soffitto e richiamando i colori neutri scelti per l'arredamento.
L'unica punta di colore è il blu dei divanetti  e le poltroncine in velluto che spezzano la monotonia del nero senza tuttavia creare un vero e proprio stacco stilistico.

Per concludere, voglio mettere in risalto la scelta di mettere in risalto un'unica parete con l'ultimo trend del 2017: la carta da parati in 3D. La sua posizione e la scelta del motivo si uniforma perfettamente agli altri elementi di design del locale seppur catturando immediatamente l'attenzione del cliente grazie alla sua particolarità.

f44d2d0d02e768f3631c00e853d6e763

Ristorante T’a Milano

T’a Milano Store & Bistrot è un luogo raffinato nato accanto allo storico Palazzo Clerici a Milano.
Dal sogno di Tancredi e Alberto Alemagna, i proprietari di questo elegante locale, è stato creato un ambiente dal clima art decò con sofisticati arredi, pezzi unici dallo studio Vincenzo De Cotiis Architect, e  con la scelta dei rivestimenti.

Il pavimento in marmo venato, lampade in ottone e raffinate sedute in velluto blu e ocra sanno armonizzarsi nell’ambiente grazie anche allo speciale rivestimento in gesso di pareti e soffitti che rendono l’intero locale unico.

perseo-pav-01-.jpg.1110x500_q75_crop

Consigli: Pavimenti effetto marmo

Prezioso e naturale, elegante ed eterno, antico e sofisticato, così si presenta il marmo. Pietra naturale che affascina per la sua irripetibile bellezza.

Non tutti però sono pronti ad affrontare la spesa e la delicatezza che il marmo porta con sé.
Se si desidera mantenere l'atmosfera raffinata ed elegante prodotta dalla pietra naturale ma adottare una soluzione pratica e funzionale, allora possiamo optare per un pavimento in gres effetto marmo.
Resistente, facile da trattare e da maltrattare e indubbiamente più economico, il gres ci permette, grazie alle avveniristiche tecniche di produzione, di ottenere superfici che imitano alla perfezione le venature, i formati e le colorazioni del marmo.

La sensazione visiva della finitura del gres effetto marmo inganna di certo l'occhio, quella tattile però scopre l'imitazione, ma indubbiamente è un'alternativa possibile, grazie anche alla facilità di posa in opera, ai bassi spessori e all'estrema praticità di pulizia e manutenzione.

Lithos_Design_Tangram_chantilly_crop

Consigli: Pavimento in marmo

Il pavimento in marmo è in grado di conferire a ogni ambiente un tocco in più capace di fare la differenza in qualsiasi stanza. Come? Basta scegliere le tonalità e le sfumature che meglio si addicono alla casa.

In commercio si trovano diversi tipi che presentano svariate sfumature di colore.
Il marmo nero o scuro è perfetto per gli ambienti spaziosi, soprattutto quelli in stile barocco o classico, mentre il marmo bianco si inserirà meglio nelle case moderne, abbinato a materiali innovativi come il vetro o l’acciaio.
L’arredamento è infatti da tenere bene in considerazione prima di optare per un pavimento in marmo.

I mobili classici in legno scuro o le nuances calde si abbinano meglio a un marmo bianco con tonalità del beige, il marmo puro bianco invece si sposa bene con un design moderno o con una tonalità più audace come il rosso o il verde, in netto contrasto con gli arredi circostanti.
Prima di scegliere inoltre, è opportuno valutare le stanze in cui verrà inserito.
È perfetto nella zona giorno di stampo classico o antico, anche in sale da pranzo o soggiorno, ma bisognerebbe evitarlo nelle camere da letto dato che è un materiale freddo e poco accogliente.

In bagno invece è perfetto grazie alla sua particolare resistenza all’acqua. I bagni di questo tipo in genere vengono completamente rivestiti con lo stesso materiale dando un senso di continuità.

interni-dal-gusto-raffinato

Consigli: Marmo

Il marmo ha caratteristiche ineguagliabili di solidità e durata, ma per altri versi è anche molto fragile e delicato. È utilizzato nella costruzione di edifici e nell’arredamento di abitazioni private, ma i suoi ambiti di applicazioni sono assai ristretti; nel primo caso viene privilegiato per pavimenti e scale, nel secondo per tavoli e i piani da cucina e da bagno.

Scegliere un materiale come il marmo per realizzare alcuni elementi della propria casa, comporta una serie di vantaggi ma anche alcuni evidenti svantaggi.

Pro e contro del marmo nell’arredamento
Intanto il marmo è un materiale naturale e pregiato, che dona quindi una certa qualità a pavimenti e/o arredi donando luce e lucidità alle superfici, oltre che un senso di solidità e sicurezza. Spesso è anche trattato con prodotti impermeabilizzanti e quindi non risulta così poroso da trattenere le macchie, ma nonostante questo si sporca e si impregna facilmente. Per questo pulizia e cura devono essere costanti e accurati.

Esteticamente e al tatto, il marmo soprattutto nei pavimenti, può creare un senso anche di freddezza esteriore, di freddo vero e proprio nella stagione invernale ma di fresco nella stagione estiva. Tuttavia il senso di freddo può essere attenuato utilizzando tappeti caldi e accoglienti, che ben si intersecano dal punto di vista estetico con le venature e i motivi del marmo scelto.

Ovviamente anche il costo del marmo potrebbe essere uno svantaggio, in quanto si tratta appunto di un materiale di pregio; se l’estetica del marmo piace e se si vuole ovviare a tutti gli inconvenienti, come il costo e anche la difficoltà di manutenzione e pulizia, si possono acquistare materiali artificiali alternativi, che pur essendo facili da pulire e più economici, hanno tutto l’aspetto del marmo.

royal-exchange-grind-biasol-interiors-london-restaurants-bars_dezeen_2364_col_12-1024x683

Luce e marmo

Grazie alla facciata neoclassica di questo edificio e delle sue alte finestre incurvate, l’interno viene piacevolmente inondato dalla luce naturale.
Per sfruttare questo effetto e sottolineare la grandezza dello spazio, è stato usato del marmo bianco di Carrara per il bancone e sulle pareti è stata utilizzato un rivestimento lucido che imita la disposizione a spina di pesce dei pavimenti in parquet. Gli sgabelli sono stati imbottiti con un tessuto verde, unica vera nota di colore, mentre i poggia piedi e le gambe di tavoli e scaffali sono stati realizzati usando l’ottone.
L’intero locale segue una linea di design minimalista.